Confronta gli elenchi

Rimborso del mutuo: ammortamento ed estinzione anticipata.

Rimborso del mutuo: ammortamento ed estinzione anticipata.

La restituzione del finanziamento preso in prestito con un mutuo, o estinzione, avviene secondo un piano di ammortamento concordato al momento della firma del contratto, che serve a determinare la quota di capitale e di interesse da rimborsare alla banca. In particolare è importante la quota di interesse perché su di essa viene calcolata la percentuale detraibile al momento della dichiarazione dei redditi.

Piano di ammortamento alla francese

Solitamente il piano di ammortamento che si utilizza per il rimborso dei mutui è quello detto alla francese, in cui la quota di interessi va scemando via via che il periodo si avvicina alla fine. In ogni caso, se il mutuo è a tasso fisso la rata resta invariata, mentre se si tratta di un contratto a tasso variabile le oscillazioni dei tassi incideranno sul piano di restituzione.

Mutui per tipologie di ammortamento

Si può rimborsare il mutuo a rate mensili, trimestrali o semestrali, secondo piani di ammortamento previsti dalle banche, in particolare:

Rimborso con preammortamento: in un periodo iniziale il mutuatario paga solo gli interessi e si tratta di rate particolarmente basse. Successivamente l’importo si alza, aggiungendo il rimborso della quota capitale.

Rimborso con ammortamento iniziale: all’inizio l’ammortamento è calcolato su una sola parte del capitale, per arrivare ad una maxi rata finale che comprenda il capitale residuo.

Rimborso del capitale a discrezione del mutuatario: le rate sono composte dalla sola quota interessi, con la restituzione del capitale che avviene a scadenze libere, concordate con la banca.

Estinzione anticipata del mutuo

Può accadere che il mutuatario si trovi nelle condizioni di poter rimborsare il mutuo in tutto o in parte prima del tempo, avendo a disposizione la liquidità necessaria. Prima del febbraio 2007, l’estinzione anticipata del mutuo comportava il pagamento di una penale che risarcisse in qualche modo le banche della perdita degli interessi dovuta al minore periodo di ammortamento. Con l’entrata in vigore della legge Bersani nessuna penale è più dovuta per i finanziamenti stipulati dal febbraio 2007. Per i mutui stipulati prima di aprile 2007 sono previste penali ridotte e un tetto massimo per le stesse. Per tutti i tipi di rimborso anticipato sarà necessario sostenere spese amministrative.

Estinzione anticipata del mutuo: come fare

Per l’estinzione del mutuo occorre inviare alla propria banca una raccomandata con  ricevuta di ritorno in cui comunicare l’intenzione di estinguere il debito in anticipo. Occorre poi allegare una copia del documento di identità e del codice fiscale. Se il mutuo risale a prima di aprile 2007 occorre presentare una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà che renda chiari i requisiti per chiedere la riduzione delle penali, come da legge Bersani.

Estinzione anticipata del mutuo: quando conviene

Quando conviene estinguere anticipatamente il mutuo? In presenza di mutuo con ammortamento alla francese  e in assenza di penali, è più conveniente estinguere il mutuo il prima possibile, all’inizio del periodo di ammortamento, quando la quota di interessi è ancora alta rispetto al totale della rata. A meno che non si valuti che la liquidità destinata al rimborso anticipato del mutuo possa essere utilizzata diversamente e in modo più redditizio.

Post correlati

Alcuni consigli utili per far aumentare il valore di un immobile.

Dalla ristrutturazione delle stanze alla certificazione energetica, ecco gli interventi più utili...

Continua a leggere

Agevolazioni prima casa e immobili di lusso, cosa devi sapere per non perdere il bonus

Definire cosa si intenda per abitazione di lusso è di fondamentale importanza se si vuol...

Continua a leggere

II trimestre compravendute 153.693 case, +5,6% rispetto al 2017

Continua la sua crescita il mercato residenziale italiano. Secondo gli ultimi dati diffusi...

Continua a leggere