Confronta gli elenchi

Togliere le scarpe quando si entra in casa, una buona e sana abitudine.

Togliere le scarpe quando si entra in casa, una buona e sana abitudine.

Togliere le scarpe prima di entrare o appena si è entrati in casa è una salutare abitudine che in Italia sta prendendo sempre più piede.

Spesso infatti viene considerata come una questione di pulizia- si lasciano fuori dalla porta germi e batteri provenienti dall’esterno- ma negli ultimi tempi sta assumendo un aspetto molto più “filosofico”, c’è infatti la sensazione di delimitare in questo modo la comodità e la sicurezza rappresentati dallo spazio domestico e lasciare fuori dalla porta di casa tutte le preoccupazioni.

Se in Italia il fenomeno si sta espandendo solo negli ultimi decenni, nel resto del mondo è una consuetudine ormai radicata nella cultura della popolazione.

In Unione Sovietica, Serbia, Austria e Ungheria è sempre esistita l’abitudine di togliere le scarpe una volta rientrati in casa e di indossare le pantofole. In Turchia poi è segno di maleducazione essere invitati a pranzo e non togliersi le scarpe per consumare il pasto.

In Giappone, infine, l’usanza di lasciare le scarpe all’ingresso e di camminare scalzi o in pantofole in casa è millenaria. I motivi di questa abitudine sono complessi e affondano le proprie radici nella storia e nello spirito del popolo giapponese. Innanzitutto in Giappone la distinzione tra ambienti “puliti” e “sporchi” che non devono mai venire a contatto tra loro è veramente molto netta. Per questo ogni casa giapponese ha un particolare ingresso, molto più basso rispetto al pavimento della casa e dove le scarpe possono essere sostituite con le pantofole. Un’altra motivo storico legato alla tradizione per cui i giapponesi non entrano né in casa propria né in casa d’altri con le scarpe sta nel voler mantenere pulito il tradizionale tatami – un materiale fatto di paglia di riso pressata che riveste interamente la pavimentazione delle abitazioni. Oggi, nonostante le case moderne siano sprovviste di tatami, la consuetudine di cambiarsi le scarpe è rimasta una particolare caratteristica del popolo giapponese.

Gli spagnoli e gli americani, invece, rappresentano un’eccezione a quanto descritto finora. In Spagna indossare le pantofole in casa è considerata quasi un’anomalia, mentre negli Stati Uniti, pur essendo ampiamente utilizzata la moquette, le scarpe vengono comunque indossate in casa, lasciando tracce ben visibili su quest’ultima.

Togliersi le scarpe appena si torna a casa è anche una vostra abitudine o preferite indossare scarpe ultra comode che non abbiano la necessità di essere sostituite?