Il settore immobiliare fuori dalla crisi in dodici mesi.

Marzo 24, 2020
0 Commenti
17606988-14D0-4C51-B0BC-E80581856F79

Il settore immobiliare europeo prevede di riprendere il suo impulso in 12 mesi. Tre professionisti su quattro prevedono che il settore tornerà al livello precedente alla crisi del coronavirus nell’arco di un anno. E’ il risultato di un sondaggio condotto da Property EU sulla base di interviste a 840 esperti.

Nonostante il rallentamento causato su scala globale, i professionisti del settore affermano che la ripartizione non è stata completa e che gli investimenti nel settore immobiliare attualmente funzionano al 45% della sua normale capacità.

D’altra parte, i risultati di questo sondaggio mostrano che le  principali preoccupazioni del settore immobiliare, una volta superata l’emergenza sanitaria, sono focalizzate su una potenziale recessione economica globale, sull’aumento della disoccupazione e sui suoi effetti sulla domanda residenziale, il rinvio di transazioni o liquidità per le aziende del settore, oltre all’impossibilità di lavorare per chiudere nuovi accordi.