Notice: Undefined index: width in /web/htdocs/www.weplaza.it/home/wp-content/plugins/all-in-one-seo-pack/inc/schema/graphs/graph.php on line 241

Notice: Undefined index: height in /web/htdocs/www.weplaza.it/home/wp-content/plugins/all-in-one-seo-pack/inc/schema/graphs/graph.php on line 242

Notice: Undefined index: width in /web/htdocs/www.weplaza.it/home/wp-content/plugins/all-in-one-seo-pack/inc/schema/graphs/graph.php on line 241

Notice: Undefined index: height in /web/htdocs/www.weplaza.it/home/wp-content/plugins/all-in-one-seo-pack/inc/schema/graphs/graph.php on line 242

Confronta gli elenchi

Stare freschi in casa senza condizionatore: ecco alcuni consigli.

Stare freschi in casa senza condizionatore: ecco alcuni consigli.

Una casa bella fresca anche senza condizionatore: ecco come fare.

Cinque suggerimenti super utili per mantenere la casa più fresca possibile senza aria condizionata anche con temperature bollenti.

E’ esplosa l’estate e ovviamente nelle grandi città si inizia a boccheggiare. Centri commerciali e uffici a parte, l’aria condizionata rende il caldo più sopportabile, anche se spesso non è ben accetta in casa: in molti non la amano e non la gradiscono, oppure la utilizzano il minimo indispensabile per poter sopravvivere senza fare una doccia ogni cinque minuti. Ecco allora qualche piccola astuzia per mantenere l’ambiente domestico un po’ più fresco, risparmiando sulla bolletta elettrica e aiutando anche l’ambiente.

Appuntamento al buio: via le luci, anche quelle degli elettrodomestici. Non sembra, ma le lampadine scaldano così come televisori, schermi del computer e altri elettrodomestici, anche quando sono in stanby. Se non li usiamo, lasciamoli su off. Dimentichiamoci di phon e asciugatrici: con il caldo sono decisamente inutili. Quanto alle tapparelle o alle persiane, vanno tenute rigorosamente chiuse o abbassate nelle ore più calde della giornata: impedire il passaggio dei raggi del sole eviterà che la casa si surriscaldi. Anche le finestre debbono essere chiuse, affinché l’aria rovente non penetri all’interno dell’abitazione. Spalancare sì, ma solo nelle ore serali e notturne, quando la temperatura scende e diventa più gradevole.

Prendi un po’ d’aria: il ventilatore a pale sul soffitto è davvero un prezioso alleato. Oltre che essere un bell’oggetto d’arredo su cui i designer stanno puntando gli occhi, offre sicuramente un po’ di refrigerio senza le controindicazioni dell’aria condizionata. Unica accortezza: regoliamo la rotazione delle pale in senso antiorario per godere appieno dei benefici. Per quanto riguarda i ventilatori portatili, l’unica avvertenza è di non tenerli puntati proprio su di noi per evitare fastidiosi dolori articolari o mal di gola che quando siamo sudati possono insorgere a causa del flusso d’aria troppo diretto.

Un bosco piccolo, piccolo: balcone e terrazzo sono straordinariamente importanti nella bella stagione. Oltre a costituire un generoso locale in più per l’abitazione, restituiscono un senso di libertà e ci fanno sentire davvero un po’ outdoor. Per ridurre il calore, riempiamo di piante il nostro spazio verde, purché abbiano una dimensione adeguata o si tratti di rampicanti, che schermano il sole e ci regalano frescura. Se non disponiamo di spazi esterni, possiamo sfruttare il davanzale della finestra per aumentare lo schermo dei raggi del sole con vasi di fiori o piante sempreverdi: bellissimi, oltre che utili.

Rimani nell’ombra: se abbiamo un balcone, tende da sole e ombrelloni sono un vero must. Oltre che arredare e rendere accogliente e discreto l’ambiente, quando sono aperti, specie nelle parti più esposte al sole, creano un zona cuscinetto tra il calore esterno e le finestre di casa. Attenzione a non abbassare completamente le tende da sole, perché debbono poter garantire comunque un po’ di ricambio d’aria per evitare che il terrazzo si trasformi in una serra, ottenendo l’effetto opposto a quanto desiderato. Per le finestre di casa ricorriamo a tendaggi leggeri, bianchi o di colore chiaro, che riflettono la luce e proteggono dal calore. Se possibile, eliminiamo almeno temporaneamente i tappeti: tanto caldi d’inverno, quanto insopportabili in estate. Se proprio non possiamo farne a meno, puntiamo su tappeti in iuta: naturali, freschi e decisamente molto trendy.

Elettrodomestici addio: lasagne e arrosti in questa stagione non sono proprio indicati, quindi evitiamo di usare forno e fornelli quanto più possibile: prediligiamo invece insalate fresche che, oltre che essere ricche di sali minerali importantissimi in questa stagione, sono digeribili e non richiedono cottura. Consumare cibi freddi aiuta a mantenere bassa la temperatura corporea e a sentire meno il caldo. Se proprio non possiamo fare a meno di cucinare, cerchiamo di farlo giusto alla sera o al mattino presto prima di recarci al lavoro. Quanto all’odiato ferro da stiro, ricorrere ad un abbigliamento informale che non richiede stiratura sarà sicuramente utile per evitare di surriscaldare l’ambiente e di farci soccombere: il nostro partner capirà…

fonte:TG5

Post correlati

ll certificato di agibilità di un immobile.

Il certificato di agibilità, sostituito dalla segnalazione certificata di agibilità, è un...

Continua a leggere

Le assicurazioni della casa per calamità naturali.

Nonostante i rischi ambientali siano la triste normalità in un Paese come il nostro...

Continua a leggere

I vantaggi di un pavimento flottante per la casa.

I pavimenti flottanti, detti anche sopraelevati o galleggianti, non poggiano direttamente sul...

Continua a leggere